7 cose da sapere per praticare il rebirthing

servizi_rebirthing

Rilassarsi, lasciare andare il bisogno di lottare, stare bene con se stessi e riuscire a dare un senso a ciò che accade. Il Rebirthing è uno strumento di crescita personale e una tecnica di respirazione che offre questo e altro. 

1. Perché praticarlo?
Permette di cambiare le cose che non vanno nella propria vita, di continuare a volersi bene, anche se si sta attraversando un momento difficile, di coltivare un rapporto più intimo e personale con se stessi e di esplorare le infinite e straordinarie potenzialità del proprio essere. Si può dire che è la panacea per tutti i mali, il modo più efficace e semplice di entrare in contatto con la propria forza interiore, con la sorgente di energia e creatività che è custodita incolume all’interno di noi e che aspetta solo di essere riportata alla luce. Tutti respiriamo e tutti dovrebbero conoscere i segreti di come respirare al meglio e trarne i maggiori benefici.

2. Il potere del respiro
Il merito di questi benefici si deve a una antica tecnica di respirazione orientale riscoperta negli anni ‘70 dal teologo e psicologo americano Leonard Orr. Si respira senza pause per un’ora e si attraversano vari stati di consapevolezza fino a raggiungere un benefico rilassamento fisico e psicologico finale e una rinnovata Fiducia nella propria forza interiore, nella propria essenza e quindi in se stessi.

3. La psicologia
Ma non finisce qui. Il Rebirthing abbina questa pratica della respirazione consapevole a un metodo di elaborazione psicologica, che ci porta a spostare l’attenzione da ciò che accade fuori di noi a ciò che accade dentro di noi, da ciò che non funziona a ciò che ci permette di riuscire, da ciò che non vogliamo più a ciò che vogliamo al suo posto e quindi ai nostri obiettivi.

4. Qualche esempio
Gli eventi mondiali ci fanno sentire impotenti, incapaci di dare un contributo alla pace, inutili, oppressi, indifferenti, ecc…? Il metodo esplora proprio questi sentimenti e offre strumenti per andare a fondo e liberarci da queste angosce. Come? Smettendo di vedere solo le colpe degli altri e assumendoci le nostre responsabilità, imparando a usare gli eventi esterni per far chiarezza sul nostro percorso interno di crescita personale, e guarire nella nostra vita di tutti i giorni – il primo e vero luogo dove è possibile intervenire – il senso d’impotenza, i conflitti nelle relazioni e il non sentirsi all’altezza. Naturalmente non c’è bisogno di scomodare la crisi economica o i conflitti internazionali. Anche le sfuriate del capoufficio, l’arrivismo dei colleghi o i nostri risultati negativi nella vita privata e sul lavoro ci offrono la possibilità di guardare dentro di noi per smettere di essere vittime del mondo, ma cominciare a usare l’impatto del mondo su di noi come evidenziatore dei nostri punti deboli e dei nostri punti di forza.
Il Rebirthing ci permette di riconoscere e affrontare i punti deboli per lasciarli andare e guarire la frustrazione e di rafforzare i punti di forza e la Fiducia in se stessi in modo da cominciare a essere le persone libere e responsabili che vogliamo essere.

5. Rinascita
In inglese Rebirthing significa Rinascita e in effetti questa tecnica permette di realizzare con facilità, gioia e sicurezza una vera e propria “rinascita interiore”. E’ un metodo che ti permette di prendere il controllo della tua vita e scegliere lo stile di vita giusto per te. Non dovrai più soffrire perché non sei libero dentro te stesso e ti senti bloccato. Non solo sarai più soddisfatto, ma di riflesso miglioreranno anche i rapporti che hai con gli altri.

6. Come si pratica
Si pratica con cicli di dieci sedute individuali di due ore ciascuna o in incontri di gruppo di durata variabile. Nella prima parte di ogni seduta o incontro si esplora il potere creativo del proprio pensiero, nella seconda parte si fa esperienza della pratica emozionale della respirazione consapevole, che ci permette di liberare i blocchi energetici legati alle esperienze spiacevoli della nostra vita, in modo profondo e naturale.

7. Risultati
Addio stati di ansia e attacchi di panico: il Rebirthing ne è l’antidoto per eccellenza. Inoltre, tra i benefici, una considerevole riduzione dello stress, un aumento della creatività, la capacità di accettare e gestire le proprie emozioni, una maggiore armonia nelle relazioni e un miglioramento della salute. E infine, una piacevole rilassatezza, una rinnovata fiducia in se stessi e una maggiore apertura alla vita e al cambiamento. L’intero processo consente di rielaborare in chiave positiva le nostre esperienze di vita, permettendoci di vedere i doni che abbiamo ricevuto. Potente e rilassante, il Rebirthing accresce il benessere fisico, mentale ed emotivo delle persone che lo praticano e riserva piacevoli sorprese…
Ti sorprenderai di te stesso.