L’arcangelo Uriel

Penultimo incontro con i cinque Arcangeli per imparare a conoscerne le Qualità e l’Energia e per comprendere le linee guida del percorso “Liberi da Liberi di” in vista del seminario di una giornata

I SEGRETI DEI CINQUE ARCANGELI

Che si svolgerà a Milano domenica 27 settembre

Sarà un’esperienza di Luce per tutti coloro che vogliono svelare I Segreti degli Arcangeli. Tutti i doni latenti, velati e invisibili che vengono portati allo scoperto e resi manifesti sono Luce per il mondo.

Grazie a chi ha scelto di esserci. Se sei tra loro, non esitare a scrivermi.
Se ti iscrivi al seminario, riceverai in omaggio le dispense degli incontri che ho dedicato a ciascun Arcangelo.

ARCANGELO URIEL

Significato del nome:
È l’Arcangelo della Trasformazione del buio in Luce. Il suo nome significa “Dio è la mia Luce” o “Fuoco di Dio”. Non è citato nelle scritture canoniche, ma si parla di lui in diversi testi apocrifi, tra cui il Libro di Enoch.

In che cosa può esserci di aiuto:
Le sue qualità sono l’Amore e il Perdono incondizionati e il suo potere è trasformare il buio in Luce e attivare la Creatività. Ci permette così di scoprire il valore dell’esperienza. È preposto al pentimento e ci insegna che si può essere liberi di uscire dall’errore, di accogliere il nostro lato ombra e cambiare per pensare al proprio Bene, anche se abbiamo sbagliato o fallito, anche se abbiamo rimpianti o pentimenti, se ci sentiamo delusi o cattivi.

Perché lavorare con questo Arcangelo:
Lavorare con l’energia dell’Arcangelo Uriel è fondamentale perché dobbiamo accogliere la nostra parte ombra, che abbiamo represso, ma che ci boicotta. Vi è un carnefice in noi che è autodistruttivo, ci tratta male e non vuole che ci realizziamo. È il nemico interiore, nato e cresciuto nel corso delle nostre esperienze negative, una parte di noi che proiettiamo sugli altri e sugli eventi della vita nel tentativo di non vederla al nostro interno.

Cosa chiedergli:
Possiamo invocare questo Arcangelo per amare e perdonare incondizionatamente prima di tutto noi stessi e tutte le parti di noi e poi gli altri. Chiediamogli di attivare le energie di trasformazione del buio in Luce e di creatività per dare vita al nuovo. Uriel ci aiuta a diventare Maestri, a contattare l’Energia Divina e riconoscere il valore dell’esperienza, mettendo gli eventi dolorosi al servizio della Luce per creare nuove energie.

Benefici:
In questo modo, invece, di rimanere vittime delle esperienze dolorose e difficili, possiamo riconoscerne il valore e sperimentarci come Maestri di Luce, liberi di trasformarci, di vivere bene e di pensare al nostro bene in sintonia con il bene degli altri. È così che ci apriamo alla consapevolezza spirituale che l’esperienza è un bene prezioso nella vita.

Preghiere:
“Caro Uriel, Ti saluto e Ti do il Benvenuto, Ti offro la mia Benedizione e chiedo a Te la Tua Benedizione per me. Ti chiedo di trasformare il buio in Luce nella mia vita per la mia Felicità e la Felicità delle persone a me care
Porta la forza dell’Amore e del Perdono Incondizionati che mi sono necessari per amare veramente me stesso, il mio prossimo e la vita
Rendimi consapevole del valore dell’esperienza e dei doni che mi ha portato
Aiutami a valorizzare me stesso e la vita che ho vissuto
Rendimi consapevole dei miei talenti
Apri la via affinché io possa procedere libero dal biasimo e pieno di entusiasmo e creatività
Dammi il coraggio di realizzarmi
…. Aggiungete tutto ciò che volete trasformare in Luce dentro di voi e intorno a voi……”
E concludete con GRAZIE

Chiediamo questo potere di trasformazione riguardo a tutto ciò che vogliamo risolvere e sistemare nella nostra vita, ad esempio:
“Caro Uriel ti chiedo di trasformare in Luce tutti i lati oscuri e gli ostacoli di questa relazione, situazione… affinché si apra la via alla mia miglior realizzazione e alla miglior realizzazione di tutte le persone coinvolte”.
E concludete sempre con GRAZIE

Perché ringraziare dopo la preghiera?
Nel momento stesso in cui chiedete, un dono importante vi viene fatto e ringraziando vi aprite a farlo vostro. Altrimenti la mente, diffidente e non abituata alle percezioni sottili, penserà di non aver ricevuto niente e il dono non troverà spazio in voi per essere accolto.

Continueremo tra due giorni, dedicandoci all’ultimo Arcangelo Metatron per diventare sempre più LIBERI DA E LIBERI DI.
Se vuoi rimanere informato, contattami.

Ti ricordo che questo percorso è parte del progetto La Luce della Riconoscenza (leggi l’articolo su questo blog)

Il mio augurio è
CHE LA LUCE DELLA RICONOSCENZA ILLUMINI LE NOSTRE VITE