Il rebirthing? Semplice come respirare.

Rebirthing

Cosa c’è di più semplice e naturale del Respiro?
Nulla.
Inoltre, è una delle forze vitali, più potenti e indispensabili per il benessere dell’organismo. Ma non finisce qui.

I suoi effetti positivi possono arrivare a purificare la mente e le emozioni e giungere alle parti più profonde del nostro inconscio.

Questi benefici ce li offre il Rebirthing, che propone una tecnica di Respirazione, semplice ma potente, che insegna a Respirare in modo cosciente, essendo presenti a ciò che stiamo facendo e a ciò che accade, invece che respirare automaticamente come siamo soliti fare d’abitudine.

Apparentemente una cosa banale, ma questo è il potere della Semplicità. Si chiama tecnica del Respiro Consapevole, Circolare e Connesso, poiché oltre a essere presenti e consapevoli nell’atto di Respirare, dobbiamo anche mettere l’attenzione a collegare tra loro i momenti di passaggio dall’inspirazione all’espirazione e dall’espirazione all’inspirazione, eliminando le pause e attivando un movimento respiratorio dal ritmo circolare.

In questo modo, grazie alla Respirazione del Rebirthing possiamo entrare in uno stato di coscienza profondo e permettere alla mente conscia di dialogare con la mente inconscia, favorendo l’allineamento e la sintonia tra tutte le parti di noi.

Quando le energie mentali, emotive, fisiche, psichiche e spirituali convergono verso un unico obiettivo, allora noi possiamo funzionare al meglio: la pratica del Respiro Consapevole permette di attraversare i conflitti delle diverse parti della nostra coscienza e superarli in una nuova armonia e coerenza.

Il modo migliore per praticare il Respiro Consapevole, Circolare e Connesso è provare una seduta di Rebirthing, dedicando due ore di tempo a se stessi.

Questo non solo permette di recuperare benessere ed energie perdute, ma anche di portare a termine i propri obiettivi e migliorare le proprie relazioni con gli altri.

Ma se volete testare i primi benefici del Respiro Consapevole e sperimentarlo in autonomia, iniziate a non respirare automaticamente e a mettere l’attenzione a ciò che state facendo e a ciò che accede dentro di voi mentre lo fate. Un esercizio utile è praticare la respirazione del Rebirthing in questo modo:

Ogni mattina al risveglio e ogni sera prima di addormentarti conta dieci respiri e metti l’attenzione all’aria che entra ed esce dal tuo corpo. Semplice vero? Se ti ricorderai di farlo con costanza per un periodo di almeno 21 giorni, osserverai nel giro di poco tempo un miglioramento del tuo umore nella giornata e del sonno durante la notte.

Ma cosa accade in una seduta di Rebirthing? Nella prima parte si elaborano le problematiche da risolvere attraverso una fase di colloquio, nella seconda parte si svolge la vera e propria sessione di respirazione e si respira in modo consapevole, circolare e connesso per un’ora intera: è un’esperienza che porta a un rilassamento finale che molti praticanti definiscono letteralmente Pace Interiore.

Il modo più semplice e veloce per sciogliere i blocchi

Trattandosi di una pratica energetica che si sposa con l’elaborazione mentale ed emotiva, il Rebirthing ha una marcia in più perché integra le varie parti della nostra persona. E il connubio tra Respirazione e Consapevolezza attiva processi spontanei e veloci di Guarigione delle ferite passate e di Purificazione profonda della personalità che permette di conoscere e vivere ciò che è veramente giusto per ciascuno di noi.

Semplice come respirare, quindi, il Rebirthing si affida alla naturale capacità dell’organismo e della persona di ritornare in equilibrio a livello energetico, sciogliendo i blocchi, liberando l’energia e rigenerando il sistema nervoso.

Attraverso la pratica entri direttamente in contatto con la tua guida interiore e puoi trovare soluzioni “su misura” per tutte le situazioni:

  • Affrontare le sfide con fiducia
  • Gestire i cambiamenti e le emozioni
  • Acquisire tecniche di comunicazione efficaci
  • Rafforzare il tuo ruolo professionale e sociale
  • Sviluppare l’Autostima
  • Migliorare le Relazioni
  • Riattivare l’energia
  • Aumentare la creatività

Per la sua caratteristica di essere un’esperienza fisica ed energetica, la Respirazione del Rebirthing è anche un valido sostegno per:

  • Affiancare terapie mediche
  • Integrare un percorso di psicoterapia