LEZIONE 10

I MIEI PENSIERI NON SIGNIFICANO NULLA

1. Questa idea va applicata a tutti i pensieri dei quali sei consapevole, o di cui diventi consapevole “DURANTE” i periodi di pratica. Il motivo per cui l’idea è applicabile a tutti i TUOI pensieri, è che essi non sono i “TUOI VERI” pensieri. Abbiamo già fatto questa distinzione in precedenza, e la faremo ancora. Per il momento non hai ancora un “TERMINE DI PARAGONE”. Quando lo avrai, non avrai alcun dubbio sul fatto che quelli che una volta credevi fossero i TUOI pensieri non avevano alcun significato.

2. È la seconda volta che usiamo questo tipo di idea. La forma è solo leggermente diversa. Questa volta l’idea viene introdotta con “I MIEI PENSIERI” invece che “QUESTI PENSIERI”, e non viene fatto apertamente alcun collegamento con le cose attorno a te. Adesso l’accento è sulla mancanza di realtà di quello che “PENSI” di pensare.

3. Quest’aspetto del “DEL PROCESSO DI CORREZIONE” è iniziato con l’idea che i pensieri di cui SEI consapevole non hanno significato, sono esterni piuttosto che interni, ed è stata sottolineata la loro appartenenza al passato piuttosto che alla “CONDIZIONE PRESENTE”. Adesso stiamo mettendo in evidenza il fatto che la presenza di questi pensieri significa che TU non stai pensando. Questo è semplicemente un altro modo di ripetere l’affermazione precedente che in realtà la “TUA MENTE” è vuota. Riconoscere “QUESTO” significa riconoscere il nulla quando credi di vederlo.

4. “CHIUDI GLI OCCHI” per questi esercizi, ed iniziali ripetendoti abbastanza lentamente l’idea di oggi. Poi aggiungi:

QUEST’IDEA MI AIUTERÀ A LIBERARMI DA TUTTO QUELLO IN CUI CREDO ADESSO.

Gli esercizi consistono, come in precedenza, nel cercare nella TUA mente tutti i pensieri disponibili, senza selezionarli o giudicarli. Cerca di evitare qualunque tipo di classificazione. Di fatto, se lo trovi efficace, PUOI immaginare di veder passare una processione assortita in modo strano, che per te ha poco o nessun significato. Man mano che uno di essi ti attraversa la mente, dì:

IL MIO PENSIERO RIGUARDO A ……….. NON SIGNIFICA NULLA.

IL MIO PENSIERO RIGUARDO A………… NON SIGNIFICA NULLA.

5. Il pensiero di oggi può ovviamente servire per ogni pensiero ti affligga in qualunque momento. Inoltre si suggeriscono cinque periodi di pratica, ciascuno dei quali non dovrebbe richiedere più di un minuto circa di ricerca mentale. Non è “CONSIGLIABILE” estendere tale durata, anzi essa dovrebbe essere ridotta a mezzo minuto o anche meno se “SENTI” disagio. Ricorda, comunque, di ripetere lentamente l’idea prima di applicarla in modo specifico e anche di aggiungere:

QUEST’IDEA MI AIUTERÀ A LIBERARMI DA TUTTO QUELLO IN CUI CREDO ADESSO

 

 

Per le istruzioni delle lezioni di questa prima parte degli Esercizi di “Un Corso in Miracoli” fai riferimento all’Introduzione che trovi alla Lezione 1

Se desideri ricevere le lezioni di “Un Corso in Miracoli” direttamente nella tua casella di posta elettronica, iscriviti qui al servizio https://marinadiwan.com/un-corso-in-miracoli/