LEZIONE 104

CERCO SOLO QUELLO CHE IN VERITÀ MI APPARTIENE

1.L’idea odierna continua con “IL PENSIERO” che gioia e pace non sono solo sogni vani. Sono un “TUO DIRITTO”, a causa di “QUELLO” che sei. Ti vengono da DIO, che non può fallire nel darti quello che è “SUA VOLONTÀ“. Però deve esserci un “POSTO PREPARATO” a ricevere i “SUOI DONI”. Essi non sono accolti lietamente da “UNA MENTE” che ha ricevuto in loro sostituzione i doni che “ESSA” ha fatto al posto dei SUOI.

2.Oggi elimineremo tutti quei doni senza senso fatti da noi, che abbiamo posto “SULL’ALTARE SANTO” al quale appartengono “I DONI” di DIO. “SUOI SONO I DONI CHE IN VERITÀ SONO I NOSTRI”. “SUOI SONO I DONI CHE ABBIAMO EREDITATO” prima che il tempo fosse, e che continueranno ad essere nostri quando il tempo sarà svanito nell’eternità. SUOI SONO I DONI CHE ORA SONO DENTRO DI NOI, PERCHÉ SONO SENZA TEMPO. E non abbiamo bisogno di aspettare per averli, “ESSI” ci appartengono oggi!

3.Quindi scegliamo di “AVERLI” ora e sappiamo che, nello “SCEGLIERLI” al posto di quello che abbiamo fatto noi, stiamo solo unendo la nostra volontà “ALLA VOLONTÀ” di DIO, e la riconosciamo come una cosa sola. Oggi i nostri periodi di pratica più lunghi, i 5 minuti di ogni ora dedicati “ALLA VERITÀ” per la “TUA SALVEZZA”, dovranno cominciare così:

CERCO SOLO QUELLO CHE IN VERITÀ MI APPARTIENE,

E GIOIA E PACE SONO LA MIA EREDITÀ.

Poi metti da parte i conflitti del mondo che offre altri doni e altri obbiettivi fatti di illusione, che essi stessi testimoniano, e che si possono cercare in un mondo di sogni.

4.Mettiamo da parte tutto questo, e cerchiamo invece quello che è veramente nostro, mentre chiediamo di riconoscere “QUELLO” che DIO ci ha dato. Liberiamo un “LUOGO SANTO” dentro la “NOSTRA MENTE” davanti al “SUO ALTARE”, dove i “SUOI DONI”di pace e di gioia sono benvenuti, e al quale veniamo per trovare “QUELLO” che ci è stato dato da LUI. Oggi veniamo con fiducia, consapevoli del fatto che “QUELLO” che ci appartiene in verità e’ “QUELLO” che EGLI dà. E non vogliamo desiderare nient’altro, perché nient’altro “IN VERITÀ” ci appartiene.

5.Così oggi gli apriamo “IL CAMMINO” riconoscendo semplicemente che la “SUA VOLONTÀ” è già fatta, e che gioia e pace ci appartengono come “SUOI DONI” eterni. Non ci permetteremo di perderli di vista nei periodi intermedi a quelli in cui veniamo a cercarli LA’ dove EGLI li ha posti. Il più spesso possibile ci riporteremo “ALLA MENTE” questa frase che ci aiuterà a ricordare:

CERCO SOLO QUELLO CHE IN VERITÀ MI APPARTIENE.

I DONI DI DIO DI GIOIA E PACE SONO TUTTO QUELLO CHE VOGLIO.

 

Per le istruzioni delle lezioni di questa prima parte degli Esercizi di “Un Corso in Miracoli” fai riferimento all’Introduzione che trovi alla Lezione 1

Se desideri ricevere le lezioni di “Un Corso in Miracoli” direttamente nella tua casella di posta elettronica, iscriviti qui al servizio https://marinadiwan.com/un-corso-in-miracoli/