LEZIONE 107

LA VERITÀ CORREGGERÀ TUTTI GLI ERRORI NELLA MIA MENTE

1.Che cosa può correggere le illusioni se non “LA VERITÀ”? E cosa sono gli errori se non illusioni che restano non riconosciute per quello che sono? Dove è entrata “LA VERITÀ” gli errori scompaiono. Svaniscono semplicemente, senza lasciare traccia attraverso cui essere ricordati. Sono scomparsi perché senza nessuno che creda in loro non hanno vita. E così scompaiono nel nulla, ritornando da dove sono venuti. Vengono dalla polvere ed alla polvere ritorneranno, perché solo “LA VERITÀ” rimarrà. 

2.Riesci ad immaginare cosa sia lo stato di “UNA MENTE” senza illusioni? Come ti sentiresti? Cerca “DI RICORDARE” quando c’è stato un momento – forse un minuto, forse anche meno – in cui nulla è intervenuto ad interrompere la “TUA PACE”, in cui eri certo di essere amato e al sicuro. Poi cerca di immaginare come sarebbe se quel momento si estendesse fino alla fine del tempo e fino all’eternità. Poi lascia che il senso di quiete che hai sentito sia moltiplicato cento volte, e poi sia ancora moltiplicato altre cento volte.

3.Ed ora HAI un accenno, nulla più di un debolissimo segno dello stato in cui la “TUA MENTE” riposerà quando sarà giunta “LA VERITÀ”. Senza illusioni non potranno esserci alcuna paura, alcun dubbio e alcun attacco. Quando “LA VERITÀ” sarà giunta ogni dolore finirà, in quanto non ci sarà spazio perché perdurino nella “TUA MENTE” pensieri transitori e idee di morte. “LA VERITÀ” occuperà completamente la “TUA MENTE”, liberandoti da tutte le credenze dell’effimero. Esse non avranno posto perché “LA VERITÀ” sarà giunta, ed esse non sono in alcun luogo. Non possono essere trovate, perché ora “LA VERITÀ” è ovunque per sempre.

4.Quando “LA VERITÀ” sarà giunta, non resterà un solo attimo per poi scomparire o trasformarsi in qualcos’altro. Non muterà, ne’ altererà la propria forma, non verrà e andrà, per venire ed andare nuovamente. Resterà esattamente come e’ “SEMPRE STATA”, perché vi si possa contare per ogni necessità, e vi si possa affidare con fiducia in tutte le apparenti difficoltà e i dubbi generati dalle apparenze che il mondo mostra. Essi saranno semplicemente spazzati via una volta che “LA VERITÀ” avrà corretto gli errori nella “TUA MENTE”.

5.Quando “LA VERITÀ” sarà giunta accoglierà nelle sue ali “IL DONO” della costanza perfetta, e “L’AMORE” che non vacilla di fronte al dolore, ma vede al di la’ di esso, saldo e sicuro. Ecco “IL DONO” della guarigione, perché “LA VERITÀ” non ha bisogno di alcuna difesa, e quindi non è possibile alcun attacco. Le illusioni potranno essere portate “ALLA VERITÀ” per essere corrette. Ma “LA VERITÀ” e’ molto al di la’ delle illusioni, e non può essere portata ad esse per trasformarle in verità. 

6.LA VERITÀ non va e viene, non muta ne’ cambia ora in questa ora in quell’apparenza, eludendo la cattura e sfuggendo alla presa. Non si nasconde. “STA IN PIENA LUCE, CHIARAMENTE ACCESSIBILE”. È impossibile che chiunque “LA CERCHI” veramente non abbia successo! Questo giorno appartiene “ALLA VERITÀ”. Dai “ALLA VERITÀ” quello che le e’ dovuto, e ti darà “QUELLO” che ti è dovuto. Non eri destinato a soffrire e morire. “TUO PADRE” vuole che questi sogni scompaiono. Lascia che “LA VERITÀ” li corregga tutti! 

7.Non chiediamo quello che non abbiamo. Chiediamo semplicemente “QUELLO” che ci appartiene, affinché possiamo riconoscerlo come “NOSTRO”. Oggi ci esercitiamo sulla nota felice della certezza nata “DALLA VERITÀ“. I passi vacillanti e instabili dell’illusione non sono oggi il nostro approccio. Siamo certi “DEL SUCCESSO” così come siamo sicuri di vivere, sperare, respirare e pensare. Oggi non dubitiamo di procedere con “LA VERITÀ“, e contiamo che “ESSA” entri in tutti gli esercizi che facciamo. 

8.Comincia col chiedere a “COLUI” che viene con TE in questa impresa di restare nella “TUA CONSAPEVOLEZZA” mentre vai con LUI. Non sei fatto di carne, sangue e ossa. Ma sei stato creato dallo stesso “IDENTICO PENSIERO” che diede anche a LUI il dono “DELLA VITA”. Egli e’ “TUO FRATELLO”, e così simile a te che “TUO PADRE” sa che entrambi siete la “STESSA COSA”. È al “TUO SE'” che chiedi di venire con TE, e come potrebbe essere assente da dove ti trovi? 

9.”LA VERITÀ” correggerà nella “TUA MENTE” tutti gli errori che ti dicono che puoi essere separato da LUI. Oggi TU gli parli, e ti impegnerai a lasciare che la “SUA FUNZIONE” si compia attraverso di TE. Condividere la “SUA FUNZIONE” è condividere la “SUA GIOIA”. La “SUA FIDUCIA” è con TE quando dici:

LA VERITÀ CORREGGERÀ TUTTI GLI ERRORI NELLA MIA MENTE, ED IO RIPOSERO’ IN COLUI CHE E’ IL MIO SE’.

Poi lascia che EGLI ti conduca dolcemente verso “LA VERITÀ”, che ti avvolgerà e ti darà “UNA PACE” così profonda e tranquilla che ritornerai a malincuore al mondo familiare.

10.Eppure sarai contento di guardare nuovamente a questo mondo. Perché porterai con te “LA PROMESSA” dei cambiamenti che “LA VERITÀ” che viene con TE porterà al mondo! Essi aumenteranno ad ogni dono di 5 piccoli minuti, e gli errori che circondano il mondo saranno corretti quando lascerai che siano corretti nella “TUA MENTE”.

11.Non dimenticare la “TUA FUNZIONE” oggi. Ogni volta che dici a “TE STESSO” con fiducia: “LA VERITÀ” correggerà tutti gli errori nella “MIA MENTE”, parli a nome di tutto il mondo e di “COLUI” che vuole liberare il mondo così come vuole rendere libero TE!

 

Per le istruzioni delle lezioni di questa prima parte degli Esercizi di “Un Corso in Miracoli” fai riferimento all’Introduzione che trovi alla Lezione 1

Se desideri ricevere le lezioni di “Un Corso in Miracoli” direttamente nella tua casella di posta elettronica, iscriviti qui al servizio https://marinadiwan.com/un-corso-in-miracoli/