LEZIONE 283

LA MIA VERA IDENTITÀ DIMORA IN TE 

1.PADRE, HO FATTO UN IMMAGINE DI ME STESSO, ED E’ QUESTA CHE CHIAMO FIGLIO DI DIO. TUTTAVIA LA CREAZIONE RESTA COME E’ SEMPRE STATA, GIACCHE’ LA TUA CREAZIONE E’ IMMUTABILE. CHE IO NON ADORI DEGLI IDOLI.
SONO COLUI CHE MIO PADRE AMA. LA MIA SANTITÀ RESTA LA LUCE DEL CIELO E L’AMORE DI DIO. NON E’ FORSE AL SICURO QUELLO CHE E’ AMATO DA TE? NON E’ FORSE INFINITA LA LUCE DEL CIELO? NON E’ FORSE TUO FIGLIO LA MIA VERA IDENTITÀ, DAL MOMENTO CHE TU HAI CREATO TUTTO QUELLO CHE ESISTE?
2.Adesso “SIAMO UNO” nell’identità che condividiamo, con DIO “NOSTRO PADRE” come nostra unica fonte e tutto il creato parte di noi. E così offriamo benedizioni ad ogni cosa, unendoci amorevolmente al mondo intero, che il “NOSTRO PERDONO” ha reso uno con noi.

Per le istruzioni delle lezioni di questa seconda parte degli Esercizi di “Un Corso in Miracoli” fai riferimento alla Lezione 221

Per il testo sullo Spirito Santo, a cui queste lezioni fanno riferimento, vedi alla Lezione 281

Se desideri ricevere le lezioni di “Un Corso in Miracoli” direttamente nella tua casella di posta elettronica, iscriviti qui al servizio https://marinadiwan.com/un-corso-in-miracoli/